Un bambino di 11 anni è stato salvato dall’annegamento da una piccola imbarcazione alla Scala dei Turchi, la nota località balneare di Realmonte. E’ accaduto nel pomeriggio di sabato. Con il gran caldo, l’acqua fresca era troppo invitante, e il piccolo ha quindi deciso di tuffarsi. Una volta entrato in acqua ha però battuto violentemente la gamba su uno scoglio sott’acqua, riportando un grave frattura al ginocchio. In evidente stato di difficolta’ annaspava nel tentativo di rimanere a galla. Fortunatamente il mare era calmissimo. Alcuni bagnanti hanno dato subito l’allarme. Ascoltata la richiesta di soccorso nello specchio di mare antistante la Scala dei Turchi, si sono portati due natanti, di cui uno appartenente all’Aeop (Associazione Europea Operatori Polizia), che altre volte ha partecipato e contribuito al salvataggio di persone in difficoltà, che rischiavano di annegare. Il bambino è stato poi tratto in salvo. E’ stato subito trasportato alla vicina spiaggia di Villa Romana per i primi soccorsi. L’undicenne, secondo quanto reso noto, presentava una vistosissima ferita alla gamba, era cosciente, ma spaventato e disorientato, e lamentava un fortissimo dolore alla gamba, provocato da un tuffo di alcuni metri di altezza. Successivamente e’ stato condotto con un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, di Agrigento, per essere curato e medicato, oltre per gli accertamenti piu’ approfonditi, che hanno evidenziato una frattura al ginocchio e vari traumi contusivi.