La Guardia costiera di Porto Empedocle ha soccorso in mare una barca a vela da diporto che a causa di un’avaria era in difficoltà di manovra e non poteva più rientrare in porto. A lanciare l’allarme, al numero blu nazionale per il soccorso in mare 1530, è stato lo skipper dell’imbarcazione il quale  comunicava di trovarsi in difficoltà con la sua barca che a circa 1 miglio a largo di Siculiana marina chiedendo aiuto. Pochi minuti dopo sul posto giungeva la Motovedetta CP 819 della Capitaneria di porto di Porto Empedocle. Dopo essersi accertati sullo stato di salute degli occupanti e constatato che l’avaria non consentiva la governabilità della barca, i militari hanno provveduto a rimorchiare l’imbarcazione in prossimità di Punta Piccola dove è stata ormeggiata.