Interviene sulla protesta dei senegalesi dell’altro pomeriggio, il Silp. Il Sindacato della Polizia, ci tiene a precisare come si sia trattato di normali controlli di legalità a seguito dei quali sono emerse parecchie irregolarità amministrative ed alcuni illeciti penali connessi alla legge Bossi-Fini ed alla legge sulla illecita riproduzione di cd video-musicali e di capi di abbigliamento contraffatti.

Il Sindacato stigmatizza pertanto il fatto che i cittadini extracomunitari, la stragrande maggioranza dei quali in regola con il permesso di soggiorno, abbiano ritenuto essere destinatari di ingiustizie e di attenzioni xenofobe da parte degli organi di controllo, che invece hanno svolto il proprio lavoro.

Il Silp domanda quanto tempo dovrà passare prima che la politica dia le giuste e doverose risposte ai presidii di legalità e sicurezza. E quanto, per tutti coloro che, di qualsiasi etnia, cittadinanza e religione intendano integrarsi sul territorio con attività legali e nel rispetto delle norme.