fbpx

Entra nel vivo oggi la nona edizione del festival Belliniano: fino al 29 luglio prossimo torna la grande danza al Teatro Antico di Taormina. In scena con il “Don Chisciotte”, danzatori provenienti dal Teatro alla Scala di grande bravura tra questi l’agrigentino Silvio Liberto. Il giovane ballerino ha 21 anni ed è ex allievo e nipote della professoressa Giusy Liberto che dirige ad Agrigento l’academy centro danza. Silvio, ballerino professionista, sta calcando i più prestigiosi palcoscenici italiani ed europei. Sempre come primo ballerino del “Don Chisciotte” sarà domani a Zafferana Etnea. Il giovane ballerino si è laureato lo scorso anno all’accademia nazionale di danza di Roma e da lì ha subito iniziato a lavorare con diverse compagnie a livello nazionale e professionale. Ha lavorato al teatro Regio di Torino con Sanzone e Dalila, a Catania al teatro Bellini dove ha rivestito il ruolo di primo ballerrino sia per lo schiaccianoci sia per il Don Chisciotte. Ha lavorato, ancora , al teatro dell’Opera di Firenze al musical “La Congiura”. È stato scelto per far parte della compagnia di Josè Perez e il 15 luglio scorso ha debutato con la compagnia per la “Carmen”. Insomma, tanti impegni e tutti prestigioni per Silvio Liberto che porta in alto il proprio nome e quello della sua città.