fbpx

Una discussione per problemi di vicinato è sfociato nel sangue. Protagonisti due naresi vicini di casa. Un pensionato ottantenne ha impugnato una pistola (detenuta illegalmente) e, dopo l’ennesima lite, ha esploso un colpo contro il vicino sessantenne. Un passante, accortosi dell’arma senza pensarci due volte, è riuscito a deviare la mano armata dell’anziano, che nel frattempo aveva premuto il grilletto. Il colpo ha centrato ad un piede un cinquantenne che si trovava di passaggio nella zona. Il fatto s’è verificato ad un centinaio di metri di distanza dalla caserma dei carabinieri della Stazione Naro, i quali, subito avvertiti, sono riusciti a bloccare l’ottantenne. L’uomo ferito è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, dove i medici lo hanno sottoposto alle cure del caso, ma non è in pericolo di vita. I carabinieri della Stazione di Naro, unitamente ai loro colleghi della Compagnia di Licata, hanno avviato le indagini. Il pensionato 80enne è stato arrestato.