fbpx

50 mila euro sarebbero stati utilizzati per pranzi, cene, trasferte e spese personali con le carte di credito del consorzio universitario di Agrigento. La procura di Agrigento ha chiuso l’inchiesta e ha fatto notificare l’avviso per 4 dirigenti. Nella lista, innanzitutto, l’ex presidente Joseph Mifsud, di cui si sono perse le tracce da anni. Mifsud era stato nominato presidente del Consorzio universitario di Agrigento nel 2009 . L’accademico, di recente, è stato anche condannato dalla Corte dei Conti di Palermo a risarcire un danno  erariale alla provincia di Agrigento.

Mifsud è sparito dopo che, nell’ottobre del 2017, gli investigatori Usa dell’epoca resero noto il  suo coinvolgimento nel Russiagate.

L’avviso di conclusione delle indagini, firmato dal procuratore Luigi Patronaggio, dall’aggiunto Salvatore Vella e dal pm Chiara Bisso ha, inoltre, come destinatari Olga Matraxia, ex dirigente del settore Affari generali dell’ente, Andrea Occhipinti, dirigente del settore finanziario e Giuseppe Vella, direttore amministrativo e firmatario dei mandati di pagamento. L’accusa, ipotizzata per tutti per fatti risalenti agli anni 2012 e 2013, e’ di peculato. Al solo Mifsud viene contestato di avere speso 2500 euro per acquistare iPad, MacBook e altri costosi dispositivi elettronici. Sulla vicenda i deputato nazionale Michele Sodano afferma: “Mi rivolgo soprattutto ai miei concittadini. Questo è uno di quegli episodi che dovrebbero farci scendere in piazza e pretendere le spiegazioni e le scuse di chi fino a ora si è occupato dell’Università di Agrigento: il consorzio avrebbe potuto rappresentare una poderosa opportunità di riscatto sociale per tutti i giovani della Provincia di Agrigento, un volano per lo sviluppo locale se pensiamo agli introiti che girano intorno a un polo universitario (affitti, attività commerciali e servizi), ma così non è stato. L’ateneo è stato utilizzato come una “mangiatoia” e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.