fbpx


Tutto pronto per la nuova edizione agrigentina delle “Giornate di Primavera” organizzate dal Fai ad Agrigento dal 26 al 27 marzo prossimo.
L’iniziativa, vedrà l’apertura al pubblico della caserma del Comando provinciale dei carabinieri, l’ex palazzo Vadalà, del Santuario di San Calogero, dell’alloggio prefettizio, della Scala reale e della biblioteca provinciale e di parte del carcere di San Vito. Una visita giudata sarà condotta anche ai giardini di Porta di ponte, con spiegazioni riguardanti anche l’ormai scomparsa villa Garibaldi.
Ciceroni d’eccezione saranno gli studenti della scuola “Garibaldi”, della “Pirandello”, della “Castagnolo”, della “Reale”, del liceo classico “Empedocle”, del liceo scientifico “Majorana”, del liceo scientifico e delle scienza umane “Politi”, dell’Iiss “Foderà” e dell’Itc “Sciascia”.