Sono stati caricati sul bus della missione “Un cuore per l’Ucraina”, stamattina a Napoli, 7.500 euro di farmaci acquistati dall’associazione di volontariato “A Cuore Aperto” presieduta dal cardiochirurgo Giovanni Ruvolo. Medicine che si aggiungono a quelle già caricate sul bus umanitario partito ieri da Montevago (Agrigento) e che sta proseguendo il suo viaggio verso la Polonia dove a bordo saliranno una quarantina di profughi che saranno accolti nel piccolo centro belicino grazie a cittadini che hanno messo a disposizione gratuitamente delle abitazioni autonome e ben arredate.

L’iniziativa “Un cuore per l’Ucraina” è promossa dal comune di Montevago in collaborazione con l’associazione di volontariato “A Cuore Aperto”. Collaborano altre associazioni del territorio che si sono mobilitate per la raccolta solidale che ha coinvolto anche le comunità di Santa Margherita Belìce, Burgio e Ribera.

“Dopo tanti anni di volontariato in Africa, in Tanzania, dove ancora portiamo avanti il progetto ‘Un cuore per Ipogolo’ insieme alle suore della Comunità Cristiani nel Mondo, mai – dice il professore Ruvolo – avrei potuto immaginare di dover condividere, nel 2022, un’iniziativa simile nel cuore dell’Europa per un’emergenza umanitaria provocata da una guerra, assurda e ingiusta come tutte le guerre, che continua a fare vittime innocenti e a seminare il terrore nella popolazione ucraina. Purtroppo è così. In casi come questi, ognuno di noi, nel proprio piccolo, è chiamato a dare il proprio contributo. Tanti piccoli contributi che possono dare un grande aiuto per salvare le vite di persone in fuga dalla guerra. Un ringraziamento va ai nostri sostenitori che ci consentono di poter portare avanti le nostre attività in Tanzania, in Sicilia e, in questa occasione, in favore della popolazione ucraina”.

L’associazione “A Cuore Aperto”, in particolare, si sta facendo carico dell’organizzazione e delle spese per il viaggio e dell’acquisto di medicine. Nell’ambito della raccolta fondi avviata dall’associazione per la missione “Un cuore per l’Ucraina” sono stati donati finora circa 13.000 euro. E’ possibile sostenere le attività dell’associazione con una donazione: Iban IT22G020088314000010351330