Unificare le procedure d’intervento del 115 e del 118 in caso di soccorso urgente. E’ questo il principale obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto questa mattina, 5 maggio, tra il Prefetto, Maria Rita Cocciufa, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Giuseppe Merendino, e Giuseppe Misuraca, della centrale operativa S.U.E.S. 118. “Il documento- dicono dalla Prefettura- si inserisce nell’ambito della politica di ottimizzazione e coordinamento delle modalità di soccorso congiunto tecnico-sanitario, con lo scopo di definire una procedura che consenta lo scambio rapido ed efficace di informazioni tra la Centrale Operativa S.U.E.S 118 e quella del 115 – Comando dei Vigili del Fuoco di Agrigento (soccorso tecnico urgente), consentendo in tal modo di aumentare, in questa provincia, il livello di integrazione e collaborazione tra il personale del S.U.E.S 118 e quella del personale del 115 Comando VV.F. di ottimizzare la risposta tecnica e sanitaria alla richiesta di soccorso urgente della cittadinanza con particolare riferimento a incidenti stradali, incidenti dovuti al rilascio di sostanze pericolose e a interventi a seguito di azione terroristica con uso di agenti chimici, biologici, nucleari, radioattivi ed esplosivi, nonché a situazioni di maxi-emergenza.” Il protocollo firmato in Prefettura prevede, tramite un immediato scambio di informazioni tra le parti, di migliorare gli interventi in comune e i rapporti tra le rispettive sale operative tramite apposite procedure d’intervento coordinate dai rispettivi equipaggi, garantendo una risposta sempre più professionale e qualificata ai cittadini.