fbpx

Vallicaldi, uno squarcio del centro storico. Una volta meta di prostitute, oggi un’area restituita alla città da alcune associazioni cittadine.Un luogo dove coinvolgere gli agrigentini, giovani e non, e soprattutto i turisti in visita ad Agrigento. Obiettivo, la riscoperta del cuore antico della vecchia Girgenti, tra arte, musica e cultura. La sfida di un gruppo di coraggiosi artisti agrigentini che tra le macerie di via Gallo e via Cannameli hanno riportato alla luce un angolo di Agrigento ormai abbandonato, vuole continuare con altre idee. Per questo ieri sera   a Villa San Marco,  il laboratorio Vallicaldi, coordinato da Beniamino Biondi, ha organizzato una serata di raccolta fondi per il finanziamento di nuovi progetti.

Si è svolta una rappresentazione teatrale a cura di Lia Rocco ed è stato presentato il progetto Vallicaldi, il tutto preceduto da un aperitivo con prodotti tipici.

INTERVISTA BENIAMINO BIONDI