Una nuova manifestazione per cercare di smuovere chi di competenza ad intervenire sulla viabilità provinciale. Questa mattina, 26 febbraio, ancora una volta, il cartello Sociale, insieme a 36 sindaci agrigentini, ha voluto richiamare l’attenzione sulle condizioni in cui versa la SP 32 che collega Cianciana e Ribera. “Sollecitiamo vertici di ANAS e il commissario del Libero Consorzio dei comuni agrigentini ad intervenire – è stato detto durante la marcia- per ripristinare al più presto le condizioni per una normale e sicura mobilità. Inoltre, riteniamo indispensabile che gli Enti competenti facciano una riflessione sulla fragilità delle infrastrutture viarie del territorio che si caratterizzano per la loro precarietà che spesso si traduce in pericolosità. Tutte le previsioni sull’evoluzione degli effetti climatici confermano  che episodi come quelli già registrati si manifesteranno sempre più spesso.”

(Giuseppe Milano)