Allarme bomba ieri sera verso le 23 nel quartiere commerciale del Villaggio Mosè. Ma poco prima nella zona c’era stata una lite tra giovani e pure un incidente stradale, provocato, pare da un ubriaco alla guida. “C’è una bomba all’hotel Kore e sta per esplodere”. Qualcuno avrebbe telefonato per avvertire della presenza di una bomba. L’albergo è stato evacuato in fretta e furia, poi sono stati chiamati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. Per precauzione chiusa per circa due ore la strada statale 115 in entrambi i sensi di marcia. Falso allarme, si è trattato di uno scherzo. Al momento dell’allarme bomba all’interno della struttura c’era in corso un veglione, organizzato in occasione della festa della donna. Nessuno ha mai creduto che nell’hotel potesse esserci un ordigno, ma in questi casi la procedura deve essere quella seguita ieri sera: evacuazione della struttura. Poco prima attorno alle 22,30, nelle vicinanze della zona dei semafori, alcuni giovani sono venuti alle mani. Nessun ferito, per il tempestivo intervento delle pattuglie della polizia e dei carabinieri. Alle 22 nei pressi del bar “Agorà” un giovane alla guida di una Peugeot 106 si è andato a schiantare contro un suv Bmw X6. Nell’urto due feriti e macchine pesantemente danneggiate. Il conducente della piccola vettura dopo l’impatto, pare, perchè ubriaco si è dato alla fuga. Successivamente è stato rintracciato dai militari e portato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, dove dopo le cure del caso è stato sottoposto al test alcolemico.