fbpx

I carabinieri della Compagnia di Agrigento, sono intervenuti in piazzale Giglia, a San Leone, per un assembramento. Sei ragazzi di Agrigento, quasi tutti minori, sono stati fermati, identificati e sanzionati con una multa di 400 euro ciascuno, per violazione delle norme anti-Covid. E ancora i militari di Agrigento hanno chiuso un bar e un chiosco, per violazioni delle norme anti Covid. Nel primo caso l’ispezione è scattata al Villaggio Mosè, lungo il viale Leonardo Sciascia. All’interno dell’attività sono stati sorpresi diversi clienti a consumare alimenti e bevande. I militari dell’Arma, accertate le violazioni, hanno multato l’esercente, e quattro avventori, con una sanzione da 400 euro a testa, e disposto la chiusura del locale per cinque giorni. A Villaseta, i carabinieri hanno accertato il mancato rispetto delle regole del titolare di un chiosco. E’ scattata la sospensione dell’attività per 5 giorni, oltre alle multe, ad un gruppetto di persone, in assembramento davanti al pubblico esercizio: alcune stavano aspettando il turno per acquistare delle bevande, altre consumavano alimenti e alcolici, come se nulla fosse. Sono scattate cinque sanzioni da 400 euro ciascuno.