Andrà al comune di Burgio il Premio Angelo Vassallo dedicato agli amministratori dei piccoli comuni italiani che più di altri abbiano saputo cogliere l’eredità del sindaco cilentano ucciso nel settembre 2010. Ed è proprio per celebrare l’alta qualità della vita che respira nei piccoli borghi italiani che domenica 8 torna la giornata nazionale di Voler bene all’Italia di Legambiente. In questa giornata verranno dunque consegnati al sindaco di Burgio, Vito Ferrantelli, per l’eccellente progetto di sviluppo del suo borgo, una targa e una riproduzione del Marlin di Pollica, in ricordo di Ernest Hemingway che proprio qui immaginò “Il vecchio e il mare”. Un progetto quello di Burgio, sottolinea Legambiente, incentrato sul rilancio dell’arte e dell’artigianato locale, dalla ceramica alle campane, sull’enogastronomia e, soprattutto, per aver guidato il comitato promotore per l’istituzione del Parco dei monti Sicani, primo esempio di area protetta voluta e condivisa dagli abitanti e gli amministratori del luogo insieme alle associazioni ambientaliste. Ma non solo. Al piccolo comune che vanta una raccolta differenziata pari quasi al 60%, in una regione difficile, dove la media si aggira intorno al 6%, già protagonista di importanti battaglie per l’acqua pubblica, andrà anche un audit energetico. L’audit è sostenuto da Enelgreenpower e permetterà al piccolo Comune di accedere al Patto dei Sindaci. L’8 maggio, sottolinea Legambiente, si celebra infatti, l’ottava edizione di “Voler Bene all’Italia”, la giornata nazionale dei Piccoli Comuni, organizzata da Legambiente insieme a Anci, Coldiretti, Symbola e un vasto comitato promotore di associazioni ed enti, grazie al contributo di EnelGreenpower, con l’Adesione del Presidente della Repubblica.