“Le sanzioni annunciate da parte della presidente della Commissione 
europea e non ancora approvate dagli Stati membri sono come un boomerang”. Lo
 afferma l’europarlamentare della Lega Marco Zanni commentando il mancato 
accordo tra i 27 Paesi Ue sul sesto pacchetto di sanzioni alla Russia.


xf4/sat/gtr